Probabilità di Utilizzo dei Familiari

Il sangue cordonale può essere utilizzato per il bambino da cui è stato raccolto  e, nel caso in cui ci sia compatibilità, anche per i suoi fratelli. Ci sono infatti malattie il cui trattamento è possibile solo ed esclusivamente con un trapianto di  cellule ematopoietiche prelevate da un’altra persona – un donatore – e in questi casi il donatore ideale è un fratello in salute e compatibile.

La compatibilità tra donatore e ricevente, necessaria affinchè un trapianto avvenga con successo, viene valutata attraverso il confronto degli antigeni umani leucocitari – HLA (alcune caratteristiche dei tessuti presenti sui globuli bianchi). 
Mediamnete tra fratelli esiste il 25% di probabilità di compatibilità assoluta.

Per queste ragioni l’utilizzo del sangue cordonale per gli altri membri della famiglia risulta improbabile.

probabilita-familiari
cbc