Siamo qui per voi : Via F. d’Aragona 92/D – Barletta
  Contatto : 366 399 3997

Conservazione del sangue del cordone ombelicale nelle banche private, il suo uso attuale e il futuro clinico

Peter Hollands, Catherine McCauley

L’abstract è stato elaborato dal registro sloveno delle cellule staminali, Eurocord-Slovakia.

Un articolo chiaro presenta i fatti che sostengono il modello di banca privata basato sull’ultima conoscenza scientifica e clinica come contrappeso all’argomento più comune di chi è contro questo modello. Le obiezioni alle banche private del sangue del cordone ombelicale  derivano dalla pratica corrente di trapianto di cellule staminali emopoietiche autologhe. Non si prende quasi mai conto del possibile utilizzo del sangue del cordone ombelicale per il trapianto allogeneico familiare, né la ricerca e il progresso nella rigenerazione dei tessuti e nella tecnologia delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale.

La pratica clinica attuale e numerosi studi sottolineano il valore del sangue del cordone ombelicale.

Argomenti contro lo stoccaggio del sangue del cordone ombelicale in banche private

Molti esperti e organizzazioni accademiche non sono convinti dello stoccaggio di sangue del cordone ombelicale in banche private, e sono contro.   I loro argomenti, tuttavia, si concentrano solo sul ruolo limitato del trapianto autologo delle cellule staminali ematopoietiche. Dal nostro punto di vista, i critici non hanno capito il pieno valore della conservazione di sangue del cordone ombelicale privato. Le organizzazioni professionali non seguono abbastanza gli sviluppi nel campo della ricerca sulle cellule staminali e della medicina rigenerativa, nonché nuove tecnologie che utilizzano cellule staminali autologhe.  Gli autori dell’articolo credono anche che le prove scientifiche dimostrano il valore della conservazione del sangue del cordone ombelicale nelle banche private.

Argomenti per la conservazione del sangue del cordone ombelicale in banche private sono supportate da citazioni di articoli scientifici rilevanti e riassunti come segue:

  • Nel trapianto di cellule staminali ematopoietiche, il sangue del cordone ombelicale è adatto per il trapianto autologo o fratello / genitore.
  • Può anche essere una preziosa fonte di cellule per il trapianto di due unità di sangue del cordone ombelicale o per il co-trapianto di midollo osseo o sangue periferico.
  • Molti studi sostengono i benefici del trapianto di parenti. Glückmanová ha confrontato risultati del trapianto di parenti rispetto al trapianto da donatore esterno. La sua analisi ha mostrato che la sopravvivenza a un anno è stata del 63% per il trapianto tra parenti, rispetto a solo il 29% dei trapianti da donatore esterno.
  • Le analisi di trapianto forniscono argomenti convincenti sulla probabilità di utilizzare il sangue del cordone ombelicale proprio e per un parente.
  • Nel sangue del cordone ombelicale sono ancora altri tipi di cellule staminali, alcune delle quali appaiono molto preziose. Oggi nessuno può accuratamente valutare ciò che viene cestinato quando la placenta e il sangue del cordone ombelicale vengono buttati.

Al momento, non è chiaro quale tipo di cellule staminali diventerà dominante. Tuttavia, è molto improbabile che un tipo di cellula sia adatto per il trattamento di tutte le malattie o che uno dei modelli, autologhi o allogenici, non avrà alcun ruolo nel futuro del trattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *