Siamo qui per voi : Via F. d’Aragona 92/D – Barletta
  Contatto : 366 399 3997

Potenziale trattamento di ulcere e ferite diabetiche mediante cellule staminali del cordone ombelicale

Secondo la International Diabetes Federation, nel 2011 hanno sofferto di diabete 366 milioni di persone, con 4,6 milioni di morti. Si stima che entro il 2030 il numero di pazienti con diabete aumenterà fino a 522 milioni e questa malattia diventerà un serio problema di salute pubblica.16

Circa il 15% delle persone con diabete soffre di ulcerazioni (comparsa di ulcere e ferite aperte) sulle gambe (Piede diabetico). Le ulcere diabetiche sono associate a circolazione sanguigna circolatoria periferica diminuita. È molto difficile recuperare con gli attuali trattamenti. Anche con la migliore terapia disponibile, solo la metà di essi può essere curata e solo in maniera temporanea. Fino a quattro quinti di questi casi terminano con l’amputazione dell’arto inferiore.

Un trattamento efficace del “piede diabetico” provoca diversi effetti, tra cui una ridotta produzione di fattori di crescita e una ridotta rivascolarizzazione. Le cellule staminali mesenchimali potrebbero tuttavia aumentare l’efficacia dei trattamenti. I ricercatori hanno valutato il beneficio terapeutico delle cellule staminali mesenchimali da cordone ombelicale per il trattamento del “piede diabetico”. Secondo i risultati pubblicati quest’anno su Journal International of Endocrinology , queste  migliorano la guarigione delle ferite nei topi di laboratorio con diabete promuovendo il rinnovamento epiteliale, l’aumento del fattore di crescita e la neovascolarizzazione (formazione di nuovi vasi sanguigni).

La rigenerazione dei tessuti molli e della pelle favorisce una migliore circolazione del sangue nella ferita, una maggiore quantità di fattori di crescita e la differenziazione delle cellule staminali mesenchimali nelle cellule della pelle. Il risultato finale è la chiusura della ferita. Sebbene siano necessari ulteriori studi per confermare l’effetto terapeutico delle cellule staminali mesenchimali del cordone ombelicale sui pazienti, un nuovo metodo di trattamento può portare speranza ai pazienti con “piede diabetico”.

fonte:
Chandrama Shrestha, Liling Zhao, Ke Chen, Honghui He e Zhaohui Mo “Guarigione migliorata delle piaghe diabetiche mediante somministrazione sottocutanea di cellule staminali derivate da cordone ombelicale umano e loro supporti condizionati” International Journal of Endocrinology Volume 2013

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *