Siamo qui per voi : Via F. d’Aragona 92/D – Barletta
  Contatto : 366 399 3997

Sparrow – Missouri USA

Sparrow – Missouri (USA)

La possibilità di una vita migliore.

Tonya e Marvin erano in attesa del loro quinto figlio quando vennero a conoscenza della possibilità di conservare il sangue cordonale. Come tutti i genitori che decidono di conservare il sangue cordonale speravano ovviamente di non doverlo mai utilizzare.

Priva di ossigeno per troppo tempo

Sparrow Morris era una bambina sana nata in  Missouri. All’età di 2 anni mentre giocava in giardino con i suoi fratelli intenta a riempire un annaffiatoio con l’acqua della piscina, perse l’equilibrio e cadde in acqua, perdendo subito i sensi. Tonya iniziò la rianimazione fino all’arrivo dei soccorsi che portarono la bambina nel più vicino ospedale. La squadra di soccorso non riuscì a sentire il polso per molto tempo. Una cosi lunga privazione di ossigeno, dissero i neurologi, lascia ben poche speranze che un paziente si risvegli da uno stato vegetativo.

 

Una seconda possibilità

Tornata dall’ospedale Sparrow non era più in grado di stare seduta e nemmeno di parlare. Tredici mesi dopo l’incidente subì un trapianto autologo con le cellule staminali cordonali, protocollo sperimentale della Duke University. Poco tempo dopo, in combinazione con le terapie standard, la famiglia riferì che la bimba aveva iniziato a muoversi in modo volontario

 

Una più alta qualità di vita

Oggi Sparrow ha terminato le sue terapie. Secondo la sua mamma ‘’Sparrow sta andando davvero bene! Nonostante abbia ancora qualche problema di equilibrio, ora è in grado di camminare, correre, saltare dal trampolino. Sta raggiungendo tutti gli obiettivi, superando persino le aspettative di tutti. Parla lentamente, ma è capace di dire frasi di cinque/nove parole. Siamo davvero felici di avere avuto la possibilità di offrirle una migliore qualità di vita’’.

 

Look at the video posted at Cord Blood Registry (the largest US family cord blood bank) website:

http://www.cordblood.com/en/benefits-cord-blood/our-clients-their-stories/cord-blood-banking-reviews/brain-injury-treatment-options

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *