Siamo qui per voi : Via F. d’Aragona 92/D – Barletta
  Contatto : 366 399 3997

Il trattamento della paralisi cerebrale con il sangue del cordone ombelicale dà speranza

Per un bambino con paralisi cerebrale spastica afferrare un giocattolo può essere semplicemente impossibile. Tuttavia, gli scienziati hanno affermato che le infusioni con il proprio sangue del cordone ombelicale potrebbero facilitare questi movimenti di base.

I bambini con paralisi cerebrale spastica hanno muscoli irrigiditi che possono rendere difficile il movimento. Questa condizione è solitamente causata da danni cerebrali in utero o alla nascita.

“Siamo incoraggiati dai risultati di questo studio, il che dimostra che l’infusione adeguatamente dosata delle cellule del sangue del cordone ombelicale può alleviare i sintomi in bambini con paralisi cerebrale.”

ha detto la dottoressa Joanne Kurtzberg, che è l’autrice principale dello studio.

La Dr. Kurtzberg gestisce il programma di trapianto pediatrico di sangue del cordone ombelicale e del midollo osseo presso la Duke University di Durham, North Carolina.

I miglioramenti erano leggeri in alcuni casi. Tuttavia, il miglioramento apparentemente piccolo è significativo, hanno affermato gli scienziati nelle pubblicazioni universitarie.

“Per esempio, la capacità di un bambino di indicare con la sua mano verso il basso e spostarla  puntando verso l’alto può cambiare la sua capacità di tenere o afferrare qualcosa che può fare una grande differenza nella loro vita quotidiana.”

La dott.ssa Jessica Sun, ricercatrice capo, è un’emato-oncologa pediatrica alla Duke University.

Lo studio ha visto la partecipazione di 63 bambini con diversi tipi e stadi di paralisi cerebrale spastica.

I ricercatori hanno scoperto che i bambini che hanno ricevuto una singola dose per via endovenosa di sangue del cordone ombelicale con almeno 25 milioni di cellule staminali per chilogrammo di peso corporeo, un anno dopo registrano un miglioramento delle capacità motorie.

Il miglioramento è stato maggiore rispetto a quelli che hanno ricevuto una dose inferiore di cellule staminali o placebo. Secondo gli autori dello studio, il miglioramento è stato anche maggiore di quanto comunemente osservato nei bambini di età e condizione simili.

Kurtzberg ha detto che c’è ancora molto da imparare su questo trattamento in modo che sia accessibile a più bambini con paralisi cerebrale.

“Ora che abbiamo identificato la soglia di dosaggio, stiamo progettando ulteriori studi per testare i benefici di dosi multiple di cellule, così come l’uso di cellule donate per i pazienti il ​​ cui sangue del cordone ombelicale non è stato depositato in banca .”

Precedenti ricerche hanno suggerito che per i bambini con paralisi cerebrale è più sicuro  ricevere un’infusione del proprio sangue del cordone ombelicale, ha detto Kurtzberg.

Lo studio era il secondo di tre, necessari per approvare il trattamento negli Stati Uniti. I risultati sono stati pubblicati il ​​28 ottobre 2017 in Stem Cells Translational Medicine.

Maggiori informazioni

Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno maggiori informazioni sulla paralisi cerebrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *