Siamo qui per voi : Via F. d’Aragona 92/D – Barletta
  Contatto : 366 399 3997

Una nuova speranza per persone colpite dal Diabete di tipo 1

La prova che le cellule staminali multipotenti, derivanti dal sangue cordonale  possono controllare la risposta immunitaria offre la prospettiva di un nuovo approccio terapeutico  per affrontare la causa principale di insorgenza del diabete di tipo 1.

Nel diabete di tipo 1 l’autodistruggersi delle cellule pancreatiche β riduce la possibilità di regolare il livello di glucosio nel sangue, condizione che può causare una cattiva circolazione del sangue, disturbi cardiaci, infarto, infezioni e insufficienza renale. Ogni giorno, milioni di pazienti affetti da questa patologia devono fare iniezioni di insulina per sopravvivere. Queste iniezioni non sono però efficaci per contrastare la disfunzione a livello immunitario.  Per questo motivo è necessario individuare una cura alternativa.

Il trial clinico coinvolge 15 pazienti con Diabete di tipo 1. 12 pazienti riceveranno la terapia con le cellule staminali e 3 un placebo. I risultati confermano che la contemporanea coltura dei linfociti dei pazienti e delle cellule staminali cordonali altera la risposta immunitaria e conduce ad un miglioramento del processo autoimmune clinicamente rilevante.

Questo ‘’aggiustamento’’ immunologico ha il potenziale per combattere il diabete di tipo 1 come altre malattie autoimmuni,  riducendo i rischi per il donatore, evitando qualsiasi questione etica ed ovviando al pericolo di rigetto.

Per maggiori informazioni:

http://www.biomedcentral.com/content/pdf/1741-7015-10-3.pdf

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *